PEC: as-si@pec.cultura.gov.it   e-mail: as-si@cultura.gov.it   tel: (+39) 0577 247145

Archivio di Stato di Siena

Le fonti musicali

Il censimento delle fonti musicali dell’Archivio di Stato di Siena da parte del Centro di Documentazione Musicale della Toscana

Nel sito istituzionale del CeDoMus sono consultabili i risultati dell’attività di censimento del patrimonio musicale dell’Archivio di Stato di Siena, nell’ambito di un più ampio progetto di attività del CeDoMus Toscana. Il patrimonio di Siena è, pertanto, consultabile nell’ambito del patrimonio musicale toscano attraverso la mappa georeferenziata e il database on-line in aggiornamento continuo con i risultati della ricognizione territoriale. Essi, insieme alle bibliografie professionali e storico-musicologiche, agli approfondimenti e all’agenda degli eventi dedicati alle fonti musicali toscane, concorrono a delineare il sito web come un vero e proprio help-desk di ambito biblioteconomico e musicale, utile alla comunità di studiosi e operatori interessati a queste tematiche.

Per l’Archivio di Stato di Siena, il CeDoMus ha censito quattro fondi contenenti materiale musicale:

  • Archivio di Stato di Siena. Frammenti
  • Archivio di Stato di Siena. Materiale musicale
  • Fondo Brichieri Colombi
  • Fondo Marietta Piccolomini

Nessuno di questi è costituito interamente da musica notata e nei primi due casi, poiché non è stato possibile risalire alle singole provenienze, le fonti sono raggruppate per tipologia documentaria. Nei fondi della famiglia Brichieri Colombi e del soprano Marietta Piccolomini, invece, è stata descritta la tipologia di musica presente collegata alla storia del fondo e del soggetto produttore.

Ciascuna scheda rimanda alla bibliografia e ad altre pubblicazioni anche on line come il Digital Image Archive of Medieval Music. E’ presente inoltre una specifica bibliografia relativa alle fonti musicali senesi: http://www.cedomus.toscana.it/contributi-storico-musicali/bibliografia/siena/.

Il Centro di Documentazione musicale nasce nel 2014 frutto della convenzione tra Regione Toscana e Scuola di Musica di Fiesole con obiettivi di conservazione, tutela e valorizzazione della documentazione musicale tramite le attività di censimento, anche con un servizio di supporto specializzato alle istituzioni conservatrici. Nella sua attività di implementazione della conoscenza e della fruizione del vasto patrimonio musicale toscano tramite progetti di rete territoriali ha instaurato un rapporto anche con l’Archivio di Stato di Siena per entrare nel vivo delle problematiche gestionali di tali risorse. Il CeDoMus opera a stretto contatto con bibliotecari, archivisti, musici e storici sia della Toscana che della realtà nazionale, con la quale condivide la ricchezza del patrimonio storico e musicale attraverso la partecipazione a progetti più ampi. Nel lavoro quotidiano il CeDoMus aiuta ad applicare i risultati della riflessione professionale nazionale e internazionale e facilita l’entrata della storia musicale toscana nell’eredità culturale italiana.

La relativa poca conoscenza fuori dagli ambiti specialistici e la conservazione frammentata e spesso decentrata delle fonti musicali, infatti, così come la difficoltà d’identificazione della documentazione in assenza di studi musicali e musicologici ha penalizzato in passato la conoscenza e il trattamento di questa tipologia documentaria, per altro ricca sia numericamente che qualitativamente.

Per consultare le singole schede accedere al database CeDoMus e compilare la maschera di ricerca, nella sezione Conservatore, con la denominazione Archivio di Stato di Siena oppure tramite questo link.

Approfondimento: La mano armonica



Ultimo aggiornamento: 06/02/2024