PEC: as-si@pec.cultura.gov.it   e-mail: as-si@cultura.gov.it   tel: (+39) 0577 247145

Archivio di Stato di Siena

Le Ketubbòt decorate del Fondo Diplomatico ebraico (1637-1828)

I rituali matrimoniali sono un elemento chiave per la comprensione della dinamica socio-culturale nella tradizione ebraica italiana e dei suoi cambiamenti come della difficile questione dell’osmosi interreligiosa durante la prima età moderna. La stipula del matrimonio ebraico consiste in un lungo processo che richiede un intenso investimento economico e culturale e sviluppa la partecipazione di vari ambienti sociali, promuove il dinamismo intellettuale e attiva meccanismi di cambiamento e ristrutturazione. Gli ebrei italiani dedicano, per questo, impegno ed attenzione alla documentazione connessa al matrimonio che è parte costitutiva dei rituali stessi e della loro azione di consolidamento dell’identità collettiva. I contratti nuziali sono anche documenti estremamente affascinanti e finemente decorati. La pratica di decorare questi contratti, iniziata in Israele ed in Egitto nel X secolo, si diffonde, infatti, anche in Italia dove raggiunge l’apice della produzione decorata tra XVII e XVIII secolo. La maggior parte hanno una forma con il lato inferiore triangolare frutto dell’usanza originaria di utilizzare tutta la parte carnosa della pelle dell’animale e quella del collo per scrivere e decorare il contratto. Le decorazioni sono principalmente floreali e con gli emblemi delle famiglie degli sposi, o con scene e personaggi biblici. Anche il Diplomatico ebraico conservato all’Archivio di Stato di Siena conserva un interessante nucleo di “Ketubbòt”: i contratti matrimoniali tra gli sposi delle famiglie di maggior rilievo di religione giudaica stipulati dal 1639 al 1828 per lo più a Siena (Castelnuovo, Terracini, Tedeschi, Gallichi, Orvieto).

Il fondo, di incerta provenienza ed ancora in gran parte da studiare, sia sotto il profilo informativo che artistico, conserva anche un enigma mentre altri documenti ebraici si conservano nel Fondo Diplomatico del Comune di Montepulciano. Si tratta di una piccola raccolta che insieme ad altri documenti relativi a famiglie senesi sono stati donati all’Archivio da Alessandro Lisini (23 pergamene degli anni 1325 -1797), durante il periodo della sua direzione (1887 dicembre 5 – 1912 luglio 4)

Per approfondire:

R. Weinstein, Rituali matrimoniali nelle comunità ebraiche italiane nella prima età moderna. Alcune riflessioni metodologiche, in I tribunali del matrimonio (secoli XV-XVIII). I processi matrimoniali degli archivi ecclesiastici italiani IV, a cura di S. Seidel Menchi e D. Quaglioni, Bologna 2007, pp. 327-355.

Antiche Ketubbòt romane. I contratti nuziali della Comunità ebraica di Roma, a cura di O. Melasecchi e A. Spagnoletto, Museo ebraico di Roma 2018.

 



Ultimo aggiornamento: 06/02/2024